NoiCorriamoInRosaPer

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dalla valtellina alla brianza, da giovedì 28 giugno a domenica  1 luglio 2018  ... insieme per guarire un bambino in più.

 ieri abbiano corso . .. 
 .  perchè oggi nascano

 NoiDonneInRosa riprendiamo il nostro "cammino", di sport, solidarietà e amicizia.
Percorreremo alternandoci a staffetta i 290 km che uniscono 
Santa Caterina Valfurva al  Centro Maria Letizia Verga in Monza, 
Non dimentichiamo la maternità nel Camerun, motore delle precedenti edizioni,   ma è cresciuta la voglia di impegnarci in qualcosa fisicamente  più vicino  e  toccabile con mano anche da coloro che si uniscono a noi. 
Nel 2018 la nostra raccolta fondi è rivolta al polo di ricerca 
Centro Maria Letizia Verga,
 un sistema integrato di risposte alle complesse esigenze del bambino malato di leucemia .. .leggi
oggi corriamo perchè . . 
. . domani crescano  

#dovecomequando2018 : come correre con noi
sono indicati i luoghi del nostro passaggio.
Scegli la tratta che ti interessa e decidi  se esserci al nostro passaggio o se informarci .

corroconvoi@noicorriamoinrosaper.it


e segui il nostro "viaggio"

Evento corsa
NoiCorriamoInRosaPer...
ripartiamo  ancora in modalità  staffetta .  . . . leggi  



CLIC sul logo per donare



 





Come è attiva la ricerca
una visita nei laboratori di ricerca della  fondazione.






L'' idea     

Ti metti in cammino molto prima di partire. 
Cominci da un’idea, un’idea romantica che poi è anche una sfida: condividere il tempo e battere la fatica per aiutare qualcuno dall’altra parte del mondo…
Sai che tutto verrà lasciato alle spalle, lavoro, famiglia, stress, per intraprendere un cammino che a tutti gli effetti ti farà diventare un pellegrino.
Intraprendere un cammino è un gesto rivoluzionario perché modificherà il tuo modo di pensare e il tuo essere: pensiamo alla marcia del sale di Gandhi, alla marcia per la pace di Capitini.
Non è mai esistita una rivoluzione che non sia partita da una marcia.
Tu sai che se inizierai questo cammino rivoluzionerai la tua vita e quella di tantissime altre donne…”   
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu